titolo Pianeta Azzurro
titolo Pianeta Azzurro






Valid HTML 4.01 Transitional

Valid CSS!



Progettazione, Coordinamento e Gestione di Nidi d'Infanzia

È uno dei servizi più delicati che Pianeta Azzurro offre al territorio e alle famiglie. Ci si rivolge ai bambini tra i 3 e i 36 mesi.

Il servizio che Pianeta Azzurro propone si ispira a riferimenti culturali che ipotizzano il Nido come luogo di "relazione", "educazione", di "costruzione di cultura" e di "partecipazione" dove le differenze rappresentano una ricchezza che aggiunge valore per la crescita interna e nella rete dei servizi per la prima infanzia.

Il Nido è inteso come luogo diverso dalla propria casa, tutto da scoprire, da sperimentare, dove vissuti emotivi si incontrano con grandi stimoli relazionali e cognitivi. Lo sforzo che Pianeta Azzurro sta attuando è quello della sensibilizzazione dell'ascolto, della capacità di lettura che il personale impegnato in questo delicato servizio deve costantemente praticare al fine di dare risposte appropriate ai bisogni dei bambini e degli adulti sul versante della routine, su quello dell'educazione, dello stimolo culturale, dell'aiuto alla genitorialità, del dialogo e collaborazione tra i colleghi, del confronto con gli altri servizi che nel territorio si occupano di infanzia.

La qualificazione del personale e la dimensione progettuale nelle sue linee psicopedagogiche che si modifica nel tempo sono gli ingredienti fondamentali affinché il Nido diventi il luogo "dei, per i bambini e le loro famiglie".

Aspetti importanti che valorizzano l'azione educativa del Nido diventano quindi le azioni che tendono a migliorare o mantenere la situazione di benessere del bambino nella struttura e quelle che tengono in considerazione la relazione adulti/bambini e bambini/bambini.

Il servizio di gestione dei Nidi d'Infanzia pone Pianeta Azzurro nella continua ricerca delle possibili, migliori soluzioni per garantire il benessere dei bambini e delle loro famiglie. L'esperienza decennale nell'ambito della prima infanzia ci fa riflettere sull'importanza che hanno questi servizi e sull'impatto che questi possono avere sulla sfera emotiva e relazionale dei piccoli. Un servizio dunque che pone sempre nuovi interrogativi e nuove modalità di conduzione per rispondere in modo appropriate alle domande che cambiano.